Torna al sito
Tutte le news

Giardino verticale stabilizzato: i vantaggi di una scelta green e duratura

10/02/2021

Un giardino verticale stabilizzato unisce i vantaggi estetici di un elemento naturale che abbelliscano e rendano più piacevole l’ambiente a una necessità di manutenzione pressoché nulla e una durata di diversi anni sempre in perfette condizioni.

La bellezza della natura nei giardini verticali stabilizzati

Il motivo per cui i giardini verticali stanno riscuotendo un così grande successo nel mondo dell’architettura è di facile e immediata comprensione: la bellezza di queste creazioni verdi, la volontà di portare un elemento naturale anche all’interno di ambienti in cui non vi sarebbero né la possibilità né lo spazio per una creazione di stampo tradizionale, il benessere che deriva dal vivere o dal lavorare circondati dal verde sono senza dubbio le motivazioni principali alla base di questa scelta.

Di contro, la necessità di manutenzione, il timore che la creazione si possa rovinare in breve tempo e, ancora, la preoccupazione che tale installazione possa produrre sporcizia o attirare insetti sono i principali ostacoli alla sua realizzazione. Ecco il perché dei giardini verticali stabilizzati: portano in un ambiente tutti i vantaggi del giardino verticale, senza neanche uno degli svantaggi.

Il giardino verticale stabilizzato: nessuna manutenzione, lunga durata

Un giardino verticale stabilizzato è naturale al 100%: gli elementi vegetali che lo compongono sono sottoposti a un particolare trattamento che fa sì che rimangano perfetti e inalterati nel tempo, belli come il primo giorno in cui sono stati posati.

 

Un giardino verticale stabilizzato cristallizza negli anni la bellezza dell’elemento vegetale, rendendo ogni parete o soffitto su cui viene installato una creazione unica e di grande fascino

 

L’unico elemento da evitare è l’acqua: per questo motivo è bene prevederli in ambienti interni dove non siano esposti alle intemperie e, naturalmente, non vanno annaffiati. Per il resto, si può godere appieno della loro bellezza per molti anni dimenticandosi quasi ogni operazione di manutenzione.

Innanzitutto, la polvere: è bene sapere che un giardino verticale stabilizzato non ha carica elettrostatica e dunque non attira polvere su di sé. Per quella naturalmente sospesa nell’aria, è sufficiente utilizzare sporadicamente un leggero getto d’aria così da rimuoverla e far sì che non si accumuli, proprio come per qualsiasi altra superficie. Essendo poi gli elementi che lo compongono sottoposti al trattamento di stabilizzazione, non hanno più alcun interesse per gli insetti: ecco perché anche questo problema, che spesso preoccupa coloro che desiderano fare la scelta di un giardino verticale, non si pone nel caso di queste creazioni.

Polvere e insetti non sono un problema: i giardini verticali stabilizzati non attirano né l’una, né gli altri e non richiedono attività manutentive. La bellezza, senza impegno

Anche per quanto riguarda la durata, questa tipologia di giardini verticali resiste in perfette condizioni per moltissimi anni, mantenendo sempre colori brillanti e il proprio aspetto naturale. Ancor di più, per chi desiderasse tinte particolari è anche possibile creare diverse composizioni, per una scelta di design che strizzi l’occhio al mondo dell’arte.